GiufÓ e la statua di gesso GiufÓ e le stelle GiufÓ al mercato GiufÓ e la luna GiufÓ e il chiodo GiufÓ e la pentola GiufÓ e i ladri GiufÓ fa il giudice GiufÓ, il cristiano e l'ebreo GiufÓ e i tre ceci GiufÓ e le chiacchiere GiufÓ e il commerciante GiufÓ e i cento dinari GiufÓ e i dieci asini

 

GiufÓ e i cento dinari

GiufÓ aveva molto bisogno di soldi e, allora, si mise a pregare Dio nel cortile di casa. Per farsi sentire meglio prega a voce alta:
- Dio, Dio mio aiutami! Manda 100 denari a GiufÓ morto di fame! Ma cerca di essere veramente buono con me: non mandarmi meno di 100 denari! Se me ne mandi solo uno di meno, non li accetter˛.
Ogni giorno e spesso pi¨ di una volta al giorno, GiufÓ faceva la sua preghiera.
Un suo vicino di casa, stanco di sentirlo pregare pens˛ di fargli uno scherzo. Pensando che GiufÓ non avrebbe accettato, prepar˛ un borsino con 99 denari. Quando GiufÓ si mise a pregare, glielo butt˛ nel cortile.
GiufÓ raccolse il borsino e cominci˛ a contare le monete:
- Dio - disse - hai ascoltato la mia preghiera, ma non fino in fondo. Manca un denaro! Non dovrei accettare la tua donazione, ma lo far˛ lo stesso. Mi raccomando, per˛, il denaro che manca mandamelo al pi¨ presto possibile!
Al suo vicino, che pensava di prendere in giro GiufÓ, non rest˛ altro da fare che incassare il colpo